Home
  1. Bitcoin e...
  2. Crypto Notizie
  3. Carrefour: Pollo e uova tracciati con la tecnologia blockchain

Carrefour: Pollo e uova tracciati con la tecnologia blockchain

Carrefour diventa membro dell'IBM Food Trust per garantire con la blockchain maggiore sicurezza alimentare ai prodotti commercializzati.

   
Foto: pixabay.com.

Carrefour sperimenta da alcuni anni un sistema blockchain per la tracciabilità degli alimenti, ma la novità è che il gruppo GDO francese si unisce alla IBM Food Trust platform a cui hanno aderito in passato società della grande distribuzione statunitense come Walmart Inc.

Anche il pollo e le uova Carrefour saranno tracciate dalla tecnologia blockchain per ridurre rischi di contaminazione del pollame e poter agire tempestivamente in caso di problemi alla sicurezza alimentare dei consumatori.

Carrefour e IBM Food Trust

L'obiettivo della collaborazione tra Carrefour e IBM Food Trust è di dare vita a livello globale e non solo locale, ad un sistema standardizzato per la tracciabilità degli alimenti deperibili lungo la catena di distribuzione degli stessi.

La piattaforma migliorerà i seguenti aspetti riguardanti la tracciabilità degli alimenti deperibili:

  • Informazioni sull'origine del prodotto alimentare e qualità dello stesso.
  • Informazioni sulle proprietà nutrizionali dei prodotti e potenziale presenza di allergeni o sostanze pericolose.
  • Tracciabilità condivisa e garantita lungo l'intera catena di fornitura.

Quest'ultimo punto è molto importante, perché significa che in caso di richiamo di prodotti potenzialmente pericolosi per la salute o non conformi alle specifiche, potranno essere richiamati anche se già venduti al consumatore finale. Quest'ultimo potrà essere rintracciato e informato tempestivamente attraverso applicazione mobile o in altro modo.

Blockchain garantisce maggiore trasparenza agli alimenti

La blockchain garantisce maggiore trasparenza agli alimenti deperibili, proprio come richiesto dalle associazioni dei consumatori e dalle persone che tutti i giorni fanno la spesa nei supermercati e negozi di alimentari.

La nuova tecnologia aiuterà l'intera filiera produttiva a garantire i suoi prodotti contro le contraffazioni, manipolazioni e contro l'immissione nei negozi di merce non a norma di legge e pericolosa per la salute dei cittadini.

I membri dell'IBM Food Trust condividono le conoscenze

Carrefour e le altre società aderenti alla piattaforma IBM Food Trust condivideranno le conoscenze per migliorare la piattaforma e garantire sicurezza alimentare.

Al programma hanno aderito la già citata Walmart, Smithfield Foods, Nestle SA, Unilever Plc, Tyson Foods Inc.

Potrebbe interessarti conoscere come la tecnologia blockchain cambierà la nostra vita quotidiana.

Blockchain e sicurezza alimentare: come funziona?

Descrivendo in sintesi il meccanismo di funzionamento della blockchain applicata alla sicurezza alimentare, dobbiamo anzitutto partire dall'uso del termine più corretto: DLT. L'acronimo appena scritto sta per distributed ledger technology, i ledger distribuiti sono l'insieme più grande nel quale inserire anche la blockchain che trova una sua più naturale collocazione se associata a Bitcoin e a quelle criptovalute che sono derivate dalla capostipite.

I ledger distribuiti, comunque basati su modelli derivati dal Consenso di Nakamoto, trovano una fantastica applicazione in molti ambiti tra cui la sicurezza alimentare.

Cosa significa tracciare gli alimenti con i ledger distribuiti

Tracciare gli alimenti con la tecnologia dei ledger distribuiti significa immagazzinare alcuni dati, sulla storia di un alimento, in un database non falsificabile e consultabile da chiunque ne possa avere accesso.

Facciamo un esempio con un pollo (gli animalisti si turino le orecchie).

  1. L'allevatore carica nel database distribuito i dati riguardanti: la località di allevamento, i cibi e mangimi somministrati alla gallina, le eventuali medicine.
  2. La gallina pronta viene avviata al macello: grazie a una etichetta univoca il passaggio è registrato sul database distribuito non falsificabile.
  3. Dal macello il pollo esce con l'etichetta identificativa per avviarsi verso il primo centro di distribuzione: il passaggio viene registrato sul DLT.
  4. Il primo centro di distribuzione registra la ricezione del pollo e lo avvia ai supermercati.
  5. Il supermercato registra la ricezione del pollo e lo espone nell'area macelleria.
  6. L'acquirente compra il pollo e lo porta a casa: alla cassa il sistema registra l'ultimo passaggio sul ledger distribuito.

Il processo qui esposto è davvero sintetico, ma possiamo aggiungere che lungo tutta la catena di distribuzione altri dati possono essere immagazzinati come le informazioni sulla temperatura. Basterà montare sensori della temperatura sui mezzi adibiti al trasporto dell'alimento e all'interno delle celle frigorifero di stoccaggio.

I sensori andranno opportunamente connessi alla piattaforma decentralizzata facendo uso di altre tecnologie, in primis l'IoT (l'internet delle cose connesse).

I limiti dei ledger distribuiti applicati alla sicurezza alimentare

I ledger distribuiti e la blockchain applicati alla sicurezza alimentare hanno un limite ed è legato ai dati falsati prima di essere registrati.

Questo problema risulta subito chiaro a quanti si occupano di informatica o comunicazione, ed è conosciuto come Garbage in, Garbage out: ciò che nel sistema entra falsato, restituirà una risposta falsa.

Un esempio.

Se il sensore della temperatura dovesse fornire dati falsati da un malfunzionamento, verrà registrato nel ledger distribuito un dato non corrispondente alla realtà e lo sarà per sempre.

Ma potrei fare anche di peggio.

Lungo la catena di distribuzione del pollo, potremmo staccare l'etichetta dallo stesso per apporlo su un altro pollo alterato e avviare quest'ultimo nei supermercati. Tutti riporranno la fiducia nella infalsificabilità del ledger distribuito e crederanno il pollo buono da mangiare.


Condividi l'articolo sui social network. Contribuisci alla diffusione della Crypto Economy.

 

Leggi Pure

⟩⟩ Bitfury Tardis mining server: Bitcoin Mining con 80 TH/s    ⟩⟩ Morgan Stanley punta sulla blockchain e i Millennial    ⟩⟩ Ontology Global Hackathon: aperte iscrizioni alla prima edizione    ⟩⟩ Carrefour: Pollo e Uova tracciati con la Tecnologia Blockchain    ⟩⟩ Microsoft OneDrive Gratis: free 5GB di spazio + 0,5GB omaggio