Home
  1. Bitcoin e...
  2. Guide Tecnologia Blockchain
  3. Cosa studiare all'Università? Tecnologia Blockchain

Cosa studiare all'Università? Tecnologia Blockchain

Non sai cosa studiare all'Università? Quali sono le tendenze del futuro? La tecnologia Blockchain attirerà gli interessi di molte aziende.

    Aggiornato:    

Foto: pixabay.com.

Cosa studiare all'Università? Una domanda giusta. Qualcuno come Steve Jobs ti consiglierebbe di seguire il cuore. Va bene, ma il "cuore" è ancora lì che non trova... La tecnologia Blockchain potrebbe essere la risposta alla tua domanda? Scoprilo.

Intanto cosa è la tecnologia Blockchain

Ok vuoi sapere cosa studiare all'Università, io ti propongo la tecnologia Blockchain e giustamente vuoi sapere di cosa si tratta. La parola significa catena a blocchi ed è un database distribuito, cioè non conservato su un unico computer ma replicato su più computer contemporaneamente. Se un computer perde l'intero database ci sarà un secondo e un terzo che conservano gli stessi dati.

Cosa fa questo database distribuito? Conserva dati, ma è il modo in cui lo fa e ciò che può conservare a renderla una tecnologia straordinaria. Grazie alla crittografia (questa una materia che potrebbe interessarti, segnatela), i dati registrati in questo database non possono più essere modificati da persone esterne: è immutabile, anche per gli hacker. Questa possibilità ha aperto scenari immensi in molti ambiti di applicazione. Prima di passare agli ambiti di applicazione termino la spiegazione rapida.

La catena a blocchi, blockchain, è da immaginare come un lungo treno con tanti vagoni che trasportano informazioni. Le informazioni contenute in ciascun vagone (il blocco) non possono essere modificate da altri e la congiunzione tra un vagone e l'altro non si può spezzare. Ciò rende il sistema sicuro per la conservazione di dati anche molto sensibili.

Gli ambiti di applicazione della tecnologia blockchain

L'informatica e la Matematica

I primi ambiti di applicazione sono quelli dai quali la tecnologia Blockchain nasce: la Matematica e l'Informatica. Potresti pensare allo studio dell'Ingegneria Informatica o della Matematica per poi specializzarti nell'ambito della tecnologia Blockchain ed entrare in giovanissime aziende che sviluppano software per altre società. Fantascienza? Il settore è già ricco di piccole società formate da due o più sviluppatori di software che offrono le loro competenze nell'ambito: Hashcoins.com, Attic Labs e AtticLab, Blockchain.com e davvero tante altre.

L'Economia e il Commercio

Una delle prime applicazioni della tecnologia Blockchain sono le monete digitali. Si chiama crypto economy ed è solo agli inizi. Studiosi di Economia, esperti conoscitori delle monete digitali, servono. Vedasi il progetto europeo Polybius Bank, dove tra i consulenti troviamo economisti e finanzieri oltre che banchieri. I Governi di tutto il mondo hanno bisogno di economisti esperti in materia che gli spieghino "cosa cavolo sta accadendo".

I commercialisti del prossimo futuro dovranno essere degli esperti d'informatica... qualche competenza in più gli servirà. Si troveranno a gestire la contabilità di società che operano nel contesto della tecnologia Blockchain. In futuro, chissà, l'Italia sarà capace di adottarla per gestire i pagamenti delle tasse. Fantascienza? Per ora sì.

La Giurisprudenza

Servono giuristi ed avvocati esperti. La tecnologia Blockchain ha fatto nascere una nuova economia e non esistono molte leggi. La Giurisprudenza internazionale ha dato qualche prima risposta, ma non ci sono leggi organiche e ben strutturate: si è in una fase di studio.

Tieni a mente. Si parla di identità digitale univoca o unica, identità elettronica unica. L'Unione Europea ci sta lavorando da un punto di vista giuridico. Da un punto di vista tecnologico sarà possibile avere un unico 'luogo digitale' dove si conservano i dati sensibili personali e poi si useranno per accedere a qualsiasi servizio online, social network inclusi. La sicurezza dei dati personali nel web è "roba" anche da giuristi.

E poi gli smart contract, i quali richiedono un approfondito studio per verificarne gli ambiti di applicazione possibili: questa è "roba" da giuristi, o meglio, da 'smart lawyers'. L'avvocato intenzionato a operare in questo ambito, dovrà conoscere il codice informatico.

La Politica

Anche le Scienze Politiche devono occuparsi di blockchain. Perché? Tra gli ambiti di applicazione l'eVoting. Strutturando un software dedicato è possibile far votare i cittadini, in maniera certa ed univoca, senza possibilità di inquinare le votazioni. Niente brogli elettorali, niente schede perse, risultati istantanei delle votazioni un secondo dopo la chiusura dei "seggi". Seggi? A che serviranno? Saranno virtuali! O quasi... Forse troppa fantascienza, ma ci siamo capiti circa la portata di questa tecnologia.

Le Scienze Umane in generale

Giusto un sorvolo. La Filosofia e ancora di più la Sociologia, si occupano di questo nuovo agire economico e sociale e analizzano l'impatto su scala locale e globale. Non è uno scherzo. Le Nazioni Unite hanno un progetto pilota di distribuzione di uno dei più promettenti metodi di pagamento funzionanti con database distribuiti crittografati, tra i profughi della Siria. Le monete digitali coinvolgono e possono dare speranza anche ai poveri. Gli esclusi dai prestiti bancari per limiti infrastrutturali, possono trovare risposta alla loro domanda di una vita dignitosa. Humaniq in questo è un progetto ambizioso.

La Logistica

Ebbene sì. L'intero ciclo di gestione delle spedizioni di merci (terrestri, aerei e navali), può essere gestito attraverso la tecnologia Blockchain, su un unico o più database distribuiti che un giorno saranno tra loro interoperabili. Quali i vantaggi? Riduzione dei costi di processo, i dati immagazzinati non si potranno perdere, impossibili le manomissioni, prodotti tracciati con maggiore efficacia. E altro che potrai ideare tu.

L'Automotive

Già pensavi che questo non è ambito per te vero? E invece si parla anche di automobili. Emercoin, una società del settore, ha allo studio un pubblico registro automobilistico basato su tecnologia Blockchain.

Le macchine si guidano da sole e questo è già realtà. In un prossimo futuro la tecnologia Blockchain aiuterà nella gestione delle auto a distanza via internet (internet of things). Per approfondire leggi questo articolo: 'How Blockchain Tech Could Move Self-Driving Cars Into the Fast Lane'.

Bello! E dove trovo i corsi di laurea dedicati?

Qui viene il bello. Non esistono corsi di laurea dedicati. Come avrai compreso si tratta di una tecnologia che tocca tutte le competenze dello scibile umano: interdisciplinare. Ecco perché ha bisogno di studi di base, diciamo classici (Economia, Ingegneria Informatica, Matematica, Giurisprudenza, ecc.), e di approfondimenti specifici.

È un campo nuovo! Questo vorrei che passasse. Un settore sgombro, dove ci sono solo i pionieri se guardiamo all'Italia. È tutto da costruire. Informati. Sotto fornisco qualche riferimento.

Consigli finali e qualche riferimento

La tecnologia Blockchain parla l'inglese come "lingua ufficiale", ma anche il Cinese e il Russo: gli amanti delle lingue sono avvisati.

Qualche riferimento accademico:

In fine questo articolo potrebbe esserti utile: 'Consensus 2017: Even Academics Can't Keep Pace With Blockchain Change'.

Condividi sui social network e fai conoscere la notizia ad amici e amiche, amplia le frontiere della Crypto Economy.

 

Articoli Recenti

⟩⟩ Il ritorno di Zcash sulla cloud mining HashFlare    ⟩⟩ Biorepair dentifricio notte senza fluoro. Io l'ho comprato e...    ⟩⟩ Le nuove regole della scrittura di Ann Handley. Io l'ho letto    ⟩⟩ Premium cinema anteprima e serie TV di ottobre 2017    ⟩⟩ Il Grand Finale della sonda Cassini Saturno in diretta streaming