Home
  1. Notizie Web
  2. Scrittori e Scrittrici da Leggere
  3. Il romanzo storico 'Le ragioni degli altri'. Intervista a Bianca Chilovi

Il romanzo storico 'Le ragioni degli altri'. Intervista a Bianca Chilovi

Il romanzo storico Le ragioni degli altri, chiede di sospendere il giudizio e di ascoltare la storia di tutti gli italiani dell'epoca fascista.

   

Foto: Copertina Le ragioni degli altri.

Una gran bella storia quella raccontata nel libro di Bianca Chilovi, 'Le ragioni degli altri'. La storia di una Italia divisa tra fascisti e non fascisti, in cui non tutti gli italiani hanno ben capito da che parte è giusto stare. Assurdo? Se entriamo nella storia d'Italia di quel periodo e leggiamo la storia delle persone prima che la Storia dei libri, capiremo che non è così. Il romanzo storico ci aiuta a compiere questo passaggio, getta una nuova luce sui fatti storici di quel periodo, attraverso la vita di un giovane italiano e della sua doppia storia d'amore. Per gli italiani, prima che per l'Italia, quello è stato un periodo storico difficile in cui le famiglie si sono divise: il padre da una parte e il figlio dall'altra; il marito fascista e la moglie partigiana.

Un romanzo storico che parte dalla storia vera del padre dell'autrice, per raccontare la storia dei nostri padri, delle nostre madri, dei nostri nonni e nonne.

Scaricalo da Amazon in formato ebook a solo 1 Euro.

L'autrice e Le ragioni degli altri

Le ragioni degli altri ha partecipato a vari concorsi ottenendo menzioni speciali, all'importante concorso letterario Mario Soldati 2016 è arrivato tra i finalisti. Bianca Chilovi, l'autrice, ha girato il mondo prima di diventare insegnate di lettere nei Licei di Milano. Nel suo percorso di scrittura c'è anche la poesia, con 'Vent'anni dopo' — una riflessione sul '68 — si è classificata terza al Premio Primo Mazzolari. Come scrittrice, il racconto 'L'ultimo partigiano' è stato incluso nell'antologia del secondo premio letterario Città di Fermo.

- Bianca Chilovi. Foto concessa dall'autrice: tutti i diritti riservati. -

Le ragioni degli altri. Intervista a Bianca Chilovi

Bianca, chi è Franco?

Franco è un ragazzo come tanti, pieno di voglia di vivere e di mettersi in gioco. È pronto a inseguire i suoi sogni con l’energia della sua giovane età, ma suo malgrado si trova invischiato in una storia più grande di lui. È nato nel momento peggiore della storia italiana, ha ricevuto un’educazione fascista e non conosce nessun’altra realtà al di fuori di quella: gli hanno fatto credere di vivere nel migliore dei mondi possibili e non ha mai sospettato di trovarsi ‘dalla parte sbagliata’. La seconda guerra mondiale lo coglie all’improvviso, appena uscito dall’adolescenza, e mentre lui passa direttamente dai banchi di scuola alle responsabilità militari, con l’entusiasmo di chi è convinto di trovarsi sulla strada maestra, il corso degli eventi capovolge il suo mondo. Dopo tre anni di guerra condotta fuori dall’Italia, sempre in zone occupate, come ufficiale dell’esercito italiano, all’indomani dell’8 settembre 1943 viene posto, come molti altri, di fronte a una scelta drammatica. E qui incomincerà il suo percorso pieno di ostacoli, alla conquista di una verità che non riesce a vedere, sempre in bilico tra il senso del dovere e il desiderio di dimenticare tutto e essere felice.

 

Cosa si muove nel cuore di Franco?

Il cuore di Franco è continuamente messo alla prova dall’evolversi tumultuoso degli eventi. Nel corso del romanzo si vede la sua trasformazione, lenta, tormentata e confusa. All’inizio lo vediamo sicuro di sé, padrone della sua vita e del suo futuro: pensa che sia sufficiente fare il proprio dovere e affrontare gli eventi con coraggio per ‘puntare diritto al cuore della vita’. Per molti mesi rifiuta di cogliere gli indizi che lo mettono in guardia contro gli errori del fascismo, convinto di dover procedere con coerenza sulla sua strada. Poi, quando incomincia a capire, è ormai troppo tardi e si deve confrontare con l’incertezza, la delusione, i sensi di colpa e la frustrazione per non essere stato capace di ascoltare le ragioni degli altri. Nello stesso tempo è un giovane che, come tutti quelli della sua età, non vuole rinunciare alla ricerca della felicità, e così lo vediamo rincorrere il sogno di un amore con una misteriosa ragazza croata, che vive in un villaggio occupato dagli italiani, e illudersi che si possa qualche volta dimenticare la guerra per inseguire fuori dalla caserma, nel bel mezzo del territorio nemico, le fragili avventure di un ragazzo di vent’anni. Come tutti, crede nell’amicizia e desidera essere accettato dagli altri, ma non sempre riesce a trovare il registro adatto per stabilire legami autentici. Ama la natura e gli animali — nel romanzo almeno due cani hanno una funzione importante per capire il personaggio — e spesso si rifugia in questo mondo quando deve riprendersi da una delusione. Solo qui, infatti, riesce a trovare la libertà e la pace.

 

Cosa avrebbe davvero voluto fare Franco nella sua vita?

Avrebbe voluto una vita normale, dove ci fosse corrispondenza precisa tra l’impegno che si spende per affrontare le difficoltà e il successo che si pensa di meritare. Avrebbe voluto tornare dalla guerra, dopo aver rischiato la vita per la patria, e essere accolto dalla riconoscenza di tutti. Avrebbe voluto sposarsi e vivere felice come si pensa sia normale per un giovane che si affaccia alla vita. Non aveva fatto i conti con l’irrazionalità del momento storico e con le trappole che molto spesso fanno fallire tutti i nostri progetti.

 

Il libro racconta anche una storia d'amore. Quella di Chiara e Franco. Che amore è?

Franco insegue due amori diversi. L’amore per Irene, una ragazza croata, forse fidanzata con un partigiano di Tito, rappresenta il sogno di una felicità fuori dal mondo reale. Lei è una donna inafferrabile, che lui insegue nei boschi e nei villaggi a rischio della sua stessa vita, il loro è un amore naturale e impetuoso, che non ha bisogno di parole. Una storia che non ha futuro, ma che lo aiuta a dimenticare, per qualche breve momento, la crudeltà della guerra. Chiara è il suo futuro, la donna che ha conosciuto bambina e che ha deciso di sposare nel momento più difficile della sua storia. Forse non ha capito fino in fondo la forza morale di questa giovane moglie, che lui considera un po’ ingenua e fragile, una ragazza da prendere per mano e guidare tra le difficoltà della vita. In realtà Chiara, che lo ha aspettato in Italia in questi anni difficili, è riuscita molto prima di lui a capire il pericolo del fascismo e ha fatto una scelta diversa dalla sua. Non ha avuto bisogno di farsi troppe domande: per lei sono state più che sufficienti le ragioni del cuore, che l’hanno spinta, soprattutto per solidarietà umana, dalla parte degli oppressi. Tuttavia, anche se è consapevole degli errori di suo marito, riesce a superare, per amore, le differenze che la separano da lui e diventerà il suo punto di riferimento per affrontare insieme un futuro pieno di incognite.

Dove comprare il libro - ebook

Copertina del Romanzo storico

Le ragioni degli altri.

Disponibile su: Amazon - IBS.

Formato: Paperback ed ebook.

Autrice: .

Editore: Chimienti Editore.

Pagine: 272.

Prezzo: € 1,00 (ebook).

Prezzo: € 15,00 (cartaceo).

Pubblicato: .

Lingua: Italiano.

ISBN: 9788861150812.

5 stelle Amazon. (2 revisioni).

 

Articoli Recenti

⟩⟩ Come aumentare le vendite su Facebook a Natale    ⟩⟩ Millennials preferiscono Bitcoin a conto corrente bancario    ⟩⟩ Estuario Rio delle Amazzoni dal satellite    ⟩⟩ Mediaset Premium programmazione Dicembre 2017: Film e Serie TV    ⟩⟩ Asteroide alieno visita Sistema Solare. È Oumuamua 1I/2017 U1