Home
  1. Notizie Web
  2. Scrittori e Scrittrici da Leggere
  3. Footballslavia il calcio di Jugoslavia tra leggende e grandi imprese calcistiche

Footballslavia il calcio di Jugoslavia tra leggende e grandi imprese calcistiche

Footballslavia, il libro di Danilo Crepaldi, racconta la storia del calcio nella Repubblica Popolare Socialista di Jugoslavia tra leggende e imprese.

   

Foto: Copertina del libro Footballslavia.

Danilo Crepaldi, nel libro Footballslavia, racconta la storia del calcio nella Repubblica Popolare Socialista di Jugoslavia. Denso di storie di uomini che sono il calcio e la storia di Jugoslavia dal secondo dopo guerra ad oggi. Il libro racconta cosa il calcio ha significato per gli jugoslavi; come mai una nazione calcisticamente dotata di grandi talenti, non è mai riuscita a vincere nulla nella sua storia. Le differenze storico-culturali e di lingua di 6 repubbliche, 5 nazioni, 4 lingue e 2 alfabeti, come disse Tito, hanno pesato.

Chi ama la storia del calcio trova in Footballslavia il libro storico adatto ad approfondire la vita tormentata di una nazionale di calcio che avrebbe potuto dare tanto al calcio mondiale e che si è sgretolata sotto i colpi di piccone delle divisioni.

Il libro avrà un seguito, si chiamerà 'Figli della Jugoslavia - Il calcio slavo dopo la tempesta'. Una notizia in anteprima che Danilo mi ha rivelato durante l'intervista. Il libro uscirà a gennaio 2018.

Footballslavia è disponibile su Amazon.

Footballslavia. Intervista a Danilo Crepaldi

Qual è il rapporto di Danilo con il calcio?

Il calcio è una parte importantissima della mia vita. È un qualcosa che fa parte di me fin dalla tenera età. Lo vedo come una fiaba bellissima, una storia da raccontare piena di personaggi mitologici e grandi uomini spesso incompresi che hanno reso questo sport unico al mondo.

 

Cosa l'ha spinta a scrivere un libro sulla storia del calcio Jugoslavo?

Sono sempre stato affascinato dal mondo slavo e dalla Jugoslavia in particolar modo, un paese geograficamente vicino al nostro ma profondamente diverso per storia, tradizione, costumi e modo di pensare. Un paese troppo spesso giudicato superficialmente, che invece ha offerto molto alla storia del '900 e non solo. Appassionato di calcio e amante del mondo slavo, non potevo non parlare del calcio balcanico. Un calcio altamente tecnico e spettacolare che per questioni storiche, politiche e mentali, ha raccolto meno di ciò che ha seminato ma ha saputo regalare emozioni uniche a tutti i tifosi.

 

Quale squadra della ex Jugoslavia ha un posto speciale nel suo cuore? E quale il calciatore che apprezza di più?

Direi la Stella Rossa la squadra nazional popolare per eccellenza, come la Juventus da noi o il Real Madrid in Spagna. Mi sono appassionato agli Zvedas in un mercoledì sera 1987. All'epoca le partite del campionato jugoslavo venivano trasmesse su Telecapodistria ed è proprio su questa emittente che trent'anni fa vidi i bianco rossi di Belgrado strapazzare il Real Madrid di Emilio Butragueño e Hugo Sánchez al termine di una prestazione sontuosa. Quella sera m'innamorai della Crvena Zvezda. Simpatizzo anche per l'Hajduk Spalato che ha una storia particolare che merita essere raccontata, ma il primo amore rimane la Stella Rossa a cui dedico molto spazio nel mio scritto.

 

Ci racconta una curiosità tra le tante presenti nel libro?

Ci sono molti aneddoti interessanti. Mi viene in mente la storia del trasferimento di Miodrag Belodedici dalla Steaua Bucarest alla Stella Rossa. Belodedici era un rumeno di origine serba, colonna ed orgoglio della Steaua Bucarest campione d'Europa, probabilmente uno dei più forti difensori europei dell'epoca. Nel Dicembre 1988 decise insieme alla mamma ed alla sorella di scappare dalla Romania di Ceausescu. Scappò a Belgrado dove si mise in contatto con la dirigenza della Stella Rossa e ne diventò un giocatore importantissimo. In Romania lo condannarono a dieci anni di carcere in contumacia. Uno come lui avrebbe potuto chiedere di giocare in qualsiasi squadra europea: Milan, Real Madrid, Juventus, Bayern Monaco. Scelse la Stella Rossa e la Jugoslavia perché lì si sentiva a casa. A chi gli chiedeva se fosse scappato dalla Romania, lui rispondeva che non era scappato era, semplicemente, tornato a casa sua.

- Danilo Crepaldi. Foto: gentile concessione dell'autore. -

Dove comprare il libro - ebook

Storia calcistica

Footballslavia.

Disponibile su: Amazon.

Formato: Paperback ed ebook.

Autore: .

Editore: StreetLib.

Pagine: 248.

Prezzo: € 2,99 (ebook).

Prezzo: € 12,99 (cartaceo).

Pubblicato: .

Lingua: Italiano.

ISBN: 978-8822899965.

5 stelle Amazon. (2 recensioni).

 

Articoli Recenti

⟩⟩ Il ritorno di Zcash sulla cloud mining HashFlare    ⟩⟩ Biorepair dentifricio notte senza fluoro. Io l'ho comprato e...    ⟩⟩ Le nuove regole della scrittura di Ann Handley. Io l'ho letto    ⟩⟩ Premium cinema anteprima e serie TV di ottobre 2017    ⟩⟩ Il Grand Finale della sonda Cassini Saturno in diretta streaming