Home
  1. Bitcoin e...
  2. Crypto Notizie
  3. Qtum Crowdsale. Venduti in 117 ore i 51 milioni di commodities disponibili

Qtum Crowdsale. Venduti in 117 ore i 51 milioni di commodities disponibili

Il progetto Qtum lancia un crowdsale da 51 milioni di Qtum e li vende tutti nel giro di 117 ore. Rischi, Roadmap di Qtum, data del lancio.

   

Foto: qtum.org

Il Qtum Crowdsale, lanciato il 16 marzo 2017 dalla Quantum Foundation, con sede a Singapore, per raccogliere "carburante" necessario a sviluppare la Qtum Blockchain, è terminato in 117 ore. Tante ne sono bastate per vendere i 51 milioni di Qtum su di un totale di 100 milioni previsti. Backers di tutto il mondo hanno acquistato Qtum, che ancora non esistono, sostenendo il progetto di una blockchain in grado di unire smart contract Ethereum e l'ecosistema Bitcoin in un unico sistema. Come una sorta di ponte tra le due blockchain ipotizzato tra Ethereum e Zcash, ma molto di più.

Per la cronaca, i 51 milioni di Qtum disponibili sono stati acquistati con: 11.156,766 Bitcoin e 77.081,031 Ethereum.

51 milioni di Qtum: sono una moneta?

Come ben spiegato nel prospetto economico redatto per il Qtum Crowdsale, alcune legislazioni internazionali considerano i token crittografici come delle "virtual commodities". I Qtum sono stati comprati in Bitcoin e in Ethereum dai vari sostenitori volontari. Non proprio una moneta, ma il carburante per compiere transazioni e far funzionare le applicazioni decentralizzate sulla Qtum Blockchain.

Un acquisto a scatola chiusa di Qtum

Per gli investitori si è trattato di un acquisto a scatola chiusa di Qtum. Non privo di rischi, come puntualmente messo in risalto dal prospetto economico redatto dalla Qtum Foundation al punto 'V. Risk Factors'.

Tra i rischi c'è anche la possibilità che il progetto abortisca, nel caso in cui il team di sviluppo si dovesse trovare di fronte a problemi insormontabili nello sviluppo della "macchina digitale". Questo perché Qtum Blockchain è ancora sulla carta o poco oltre. Oppure potrebbe terminare anzi tempo a causa di mancanza di fondi, nel caso in cui quelli raccolti non fossero bastati al pieno sviluppo del sistema.

Come dire... Faccio con i tuoi soldi quello che non posso fare con i miei e non me ne assumo neanche la responsabilità. Un vero azzardo, da giocatori di poker!

Come sono ripartiti i 100 milioni di Qtum

La Blockchain Qtum, una volta ultimato lo sviluppo, genererà tutti e 100 milioni di Qtum all'istante. Essi saranno a quel punto distribuiti tra i vari attori - investitori - sostenitori, secondo le parti da ciascuno acquistate. La ripartizione generale è la seguente:

  • 51 milioni di Qtum (51% del totale) tra i purchaser durante la campagna di crowdsale.
  • 20 milioni di Qtum (20%) saranno distribuiti tra investitori e sostenitori, founders e sviluppatori del team.
  • 29 milioni di Qtum (29%) sono la riserva per lo sviluppo del sistema e per i costi operativi di Quantum nell'arco di 4 anni.

- Ecco la timeline di sviluppo di Qtum -

La Roadmap di Qtum. Quando partirà?

I test pubblici della Qtum Blockchain sono previsti per il secondo quadrimestre del 2017. Il lancio è previsto per il terzo quadrimestre del 2017: entro la fine dell'anno, salvo complicazioni o chiusura del progetto.

La Roadmap di sviluppo di Qtum ha dei tempi scanditi, essi si possono riassumere in 4 momenti temporali:

  • Giugno 2017. Rilascio della versione testnet. Interfaccia grafica incompleta, disponibile per gli sviluppatori e non per i clienti. Dovrebbe essere stabile ma si attenderanno i feedback della community per eventuali cambiamenti e correzioni.
  • Settembre 2017. Disponibile la prima release. Interfaccia grafica non perfetta, disponibile per generare i primi smart contract nel wallet. RPC stabile per gli sviluppatori di applicazioni.
  • Novembre 2017. Rilascio delle API per l'interazione degli smart contract con applicazioni Javascript, iOS e Android. Rilascio di Qloha, un WeChat wallet da usare sui dispositivi mobili. Rilascio di SpringMail: sarà possibile inviare email dalla blockchain di Qtum. Lancio dello Smart contract lifecycle management.
  • 2018 e oltre. Verifica delle estensioni in collaborazione con la community. Aggiunta di nuove funzionalità alla Qtum AAL - Account Abstraction Layer. Supporto nativo Oracle, supporto ai progetti della community.

 

Articoli Recenti

⟩⟩ Libersfera, pagina Facebook scrittori italiani self-publishing    ⟩⟩ Comprare dominio straniero .es, .co.uk, .de, .us, .cc, .org.uk    ⟩⟩ Ledger Wallet protegge Bitcoin, Ethereum con hardware wallet e BOLOS    ⟩⟩ Cosa è un hardware wallet e a cosa serve?    ⟩⟩ Pay TV adottano tecnologia blockchain: fine trasmissioni pirata