Home
  1. Informatica
  2. Ecommerce e WeCommerce Notizie
  3. L'e-commerce si è evoluto. Da utente a cliente grazie a big data e intelligenza artificiale

L'e-commerce si è evoluto. Da utente a cliente grazie a big data e intelligenza artificiale

È semplice aprire un e-commerce evoluto? Con Marianna Chillau di Transactionale parliamo di big data, AI, cross selling e co-marketing.

   

Foto: pixabay.com.

Nel mondo digitale tutto si trasforma con rapidità e anche l'e-commerce si è evoluto. I commercianti online lo stanno capendo, a fine mese i fatturati calano. I clienti conquistati con tanta fatica, preferiscono e-shop capaci di "intuire" le esigenze digitando pochi caratteri nel campo di ricerca. Big data e intelligenza artificiale sono il presente prossimo e il futuro dell'e-commerce, mentre Co-Marketing e Cross Selling sono il presente vincente di molte aziende che li hanno provati.

Marianna Chillau, CEO di Transactionale, esperta di digital marketing e profilazione clienti, c'introduce nell'avventura di gestire un negozio online. Davvero è così semplice fare commercio elettronico? Basta una piattaforma gratuita? E la relazione commerciante-cliente che si crea nel negozio fisico, online come si ricrea?

Scoprilo scegliendo le domande di tuo interesse dal menu qui sotto.

1. Aprire un e-commerce è facile...4. La relazione online tra commerciante e cliente
2. Co-Marketing e Cross Selling. Cosa sono?5. Il 4ecom, un ricco bagaglio di conoscenze
3. Profilazione clienti: big data e intelligenza artificiale

Le piattaforme di e-commerce gratuite fanno sembrare l'apertura di un negozio online cosa semplice. Come stanno davvero le cose?

Vendere online non è facile, oggi più che mai. Le piattaforme disponibili sul web permettono di mettere un eCommerce online in pochi click, ma dalla pubblicazione alla creazione di volumi di vendita stabili non bastano mesi, alle volte anni.

Sviluppare un eCommerce e portarlo al successo significa studiare le buyer personas, il segmento specifico di mercato e i potenziali competitor, pianificare una strategia di penetrazione sensata e sostenibile ed implementare il proprio online store guardando alle esigenze del consumatore, evolvendosi costantemente sulla base dell’esperienza d’acquisto.

Ci vogliono competenze e risorse che difficilmente si possono trovare in un piccolo team che solitamente si cimenta con l’apertura di uno shop online. Il primo errore che si fa è quello di non investire sulle risorse giuste e dare per scontato alcune strategie necessarie per scalare un mercato e diventare sostenibili, ad esempio, l’utilizzo di strumenti di marketing automation.

 

 

L'e-commerce si è evoluto. Si parla di Co-Marketing e di Cross Selling. Cosa sono?

Il co-marketing è una partnership tra due o più realtà, una collaborazione che nasce da un’esigenza comune spesso legata alla promozione e al rafforzamento del proprio brand.

Il Cross Selling è una vera e propria strategia di vendita “incrociata”, può essere sviluppata attraverso un'offerta che promuove l’acquisto di un altro prodotto dello stesso brand (esempio: vado al McDonald e con l’acquisto di un Hamburger aggiungendo 1€ avrò anche la bibita), oppure tra due partner diversi (esempio: acquisto un percorso Spa e ricevo lo sconto per una piega dal parrucchiere che si trova accanto al centro benessere).

Transactionale nasce dall’unione di questi due concetti, offrendo l’opportunità ad un eCommerce di farsi conoscere attraverso la sponsorizzazione delle sue offerte ai clienti di altri shop online affini e non in concorrenza.

Co-Marketing e Cross-Selling sono solo due elementi di una strategia di marketing mix che ha lo scopo di promuovere un prodotto o servizio online, non possono quindi essere utilizzati singolarmente ma è necessario avvalersi di molteplici canali di promozione.

 

 

Quanto big data e intelligenza artificiale potranno aiutare a profilare i clienti.

Big data e AI sono elementi del futuro, oggi se ne parla tanto, ma pochi ne utilizzano realmente le potenzialità. I Big Data nel loro stato più puro sono solo degli immensi quantitativi di dati, impossibili da analizzare attraverso un cervello umano, quindi, inutili se non c’è una macchina che li studia e organizza con un determinato obiettivo.

Gli algoritmi basati sull’intelligenza artificiale sono in grado di valutare e comprendere quell’enorme quantitativo di dati, studiando i fenomeni che accomunano uno o più gruppi di utenti e prevedendo il loro comportamento, si potranno attuare strategie mirate e dedicate ad uno specifico target.

Questo significa non solo raggiungere in maniera più efficiente ed efficace il proprio segmento di mercato, ma soprattutto, offrire al cliente la migliore esperienza d’acquisto date le sue preferenze ed esigenze specifiche.

 

 

La relazione online tra commerciante e cliente è importante quanto quella che avviene nel negozio in città?

La relazione online tra commerciante e cliente è più importante e complessa di quella che avviene offline. Statisticamente in un negozio fisico, il commerciante ha una percentuale di conversione tra il 10% e il 20%. In un negozio online questa percentuale difficilmente supera il 2%.

Il negozio sotto casa si sceglie spesso per prossimità ed esigenza particolare, se entro in un piccolo market di passaggio per un cartone di latte e la commessa risulta particolarmente gentile e mi saluta con un sorriso, la probabilità che passerò per un'altra esigenza è altissima.

Quando visito un negozio online la prima volta sarà perché ho visto da qualche parte una pubblicità, difficilmente ci sono passata per caso. L’eCommerce deve attrarre le persone, raccogliere informazioni di contatto per poterle “rivedere”, nutrire le relazioni e trasformare un interesse in un acquisto, un utente in un cliente.

 

- 'La relazione online commerciante-cliente è più importante di quella che avviene offline.' -

 

Il 2 ottobre si svolgerà il 4ecom presso il Talent Garden Milano Calabiana. Chi parteciperà all'evento che bagaglio di conoscenze si porterà a casa?

4eCom nasce dall’esigenza di portare sul tavolo argomenti sempre più attuali nel mercato dell’online retail, in particolare Marketing Automation e soluzioni che migliorano le prestazioni di un eCommerce e l’esperienza d’acquisto online.

Chi parteciperà all’evento avrà l’opportunità di conoscere di più in merito a:

  • Come i prezzi influiscono sulle campagne pubblicitarie, sulle vendite, sul posizionamento psicologico dell'azienda;
  • Come risparmiare tempo, migliorare la Customer Experience grazie ad una strategia di E-commerce Automation;
  • Come ottimizzare la Life Time Value e la repurchase, avvicinandosi sempre più alle esigenze del proprio cliente;
  • Come utilizzare al meglio le comunicazioni post consegna per incrementare il fatturato.

 

Grazie a Marianna Chillau, CEO e CoFounder di Transactionale ed organizzatrice di 4ecom insieme ad altre giovani aziende del settore.

- Rendere online il fascino di una boutique fisica è un fattore di successo. -

 

Articoli Recenti

⟩⟩ I Cento anni dell'Albese calcio: Una storia da raccontare    ⟩⟩ PIVX coin. Come funziona, il wallet e dove scambiare i PIV    ⟩⟩ Larsen Ice Shelf visto dallo Spazio. Video ESA    ⟩⟩ StormX lancia Storm token ICO per micro task su blockchain    ⟩⟩ GATE.io è l'exchange di criptomonete che sostituisce BTER.com