Home
  1. Notizie dallo Spazio
  2. Terra Vista dallo Spazio
  3. Rann di Kutch palude di sale vista dallo Spazio

Rann di Kutch palude di sale vista dallo Spazio

Rann di Kutch, palude di sale nel deserto indiano del Thar fotografata dallo Spazio. D'inverno diventa un'attrazione turistica lussuosa.

   

Rann di Kutch è una palude di sale stagionale, collocata all'interno del deserto del Thar in India. L'area è un'attrazione turistica rinomata e allo stesso tempo una miniera preziosa a cielo aperto. Guarda il video per i particolari della fotografia, ripresa da Sentinel-2A il 16 dicembre 2015. Qui sotto la spiegazione della foto scattata dallo Spazio.

- I laghi dove viene estratto il solfato di potassio a Rann di Kutch. ESA. -

Rann di Kutch meta turistica di lusso

Rann di Kutch è uno dei deserti di sale più grandi del mondo. Durante la stagione dei monsoni si riempie d'acqua. D'inverno s'asciuga parzialmente diventando un'attrazione turistica per persone agiate richiamate dal festival di Rann Utsav nella lussuosa 'città tenda', visibile al centro a destra come una serie di semi cerchi.

Due laghi di sale dominano l'immagine. Il più grande di sinistra misura 13 km in larghezza. Nell'area si produce anche il solfato di potassio, comunemente usato come fertilizzante.

Le linee rette, nella parte alta dell'immagine, sono fossati usati per regolare il flusso d'acqua nei laghi.

L'immagine è a colori falsati. Le tonalità d'azzurro sono dovute alla presenza di vari minerali e alla differenza di profondità delle vasche nei laghi.

La vegetazione appare di colore rosso nella parte bassa della foto. Questa zona fa parte delle praterie di Banni, un'area protetta con una ricca biodiversità.

Come si sono formate le praterie di Banni

Le praterie di Banni si sono formate dal deposito di sedimenti dei fiumi, incluso il fiume River che nel 1819 cambiò il suo corso a causa di un violento terremoto. Oggi la sopravvivenza della sparuta vegetazione di Banni dipende principalmente dalle piogge. Ma sono molti i guai di questa regione sempre più minacciata. E come se non bastasse, un arbusto spinoso non nativo sta soffocando la vegetazione autoctona.

Fonte articolo: http://www.esa.int/spaceinimages/Images/2017/05/Rann_of_Kutch_India.

Crediti: Il video e la foto sono di proprietà dell'ESA sotto licenza CC BY-SA 3.0 IGO.

 

Articoli Recenti

⟩⟩ Roma Capitale vista dal Satellite Sentinel-2A    ⟩⟩ The Good Fight in streaming su TIMVISION    ⟩⟩ MasterCard come Bitcoin userà blockchain per pagamenti istantanei    ⟩⟩ Eurosport Player gratis per un anno su TIMVISION    ⟩⟩ Creare sondaggi online gratis con Moduli Google