Preghiere Cristiane
  1. Le stazioni della Via Crucis con Indulgenza Plenaria

Le stazioni della Via Crucis con Indulgenza Plenaria

Le stazioni della Via Crucis con suggerimenti di meditazioni, da pregare con fede per ricevere l'Indulgenza Plenaria.

 

Si concede l'indulgenza plenaria al fedele che recita la Via Crucis con fede.

Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

Preghiamo

Ricordati, Padre, della tua misericordia; santifica e proteggi sempre questa tua famiglia, per la quale Cristo, tuo Figlio, inaugurò nel suo sangue il mistero pasquale. Egli vive e regna nei secoli dei secoli. Amen.

Atto di dolore, in alternativa, Atto di contrizione.

Abbi pietà di noi, Signore.

Abbi pietà di noi.

Addolorata, in pianto

la madre sta presso la croce

da cui pende il Figlio.

Santa Madre, deh voi fate

che le piaghe del Signore

siano impresse nel mio cuore.

Prima stazione

Gesù è condannato a morte

(meditazione: Lc 23,13-25)

Ti adoriamo, Cristo,

e ti benediciamo.

Perché con la tua santa croce

hai redento il mondo.

Considera, anima mia, come Pilato condannò alla morte di croce il tuo innocentissimo Gesù, e come egli ricevette volentieri quella condanna, affinché tu fossi liberata dall'eterna dannazione.

Ah, Gesù! Ti ringrazio di tanta carità, e ti supplico di cancellare la sentenza di eterna morte meritata dalle mie colpe, onde sia fatto degno di godere l'eterna vita.

Padre nostro, Ave Maria, Gloria al Padre.

Abbi pietà di noi, Signore.

Abbi pietà di noi.

Immersa in angoscia mortale

geme nell'intimo del cuore trafitta da spada.

Santa Madre, deh voi fate

che le piaghe del Signore

siano impresse nel mio cuore.

Seconda stazione

Gesù è caricato della croce

(meditazione: Lc 9,23-24)

Ti adoriamo, Cristo,

e ti benediciamo.

Perché con la tua santa croce

hai redento il mondo.

Considera, anima mia, come Gesù sottopose le sue spalle alla croce, sopra la quale vi erano tutti i tuoi gravissimi peccati.

Ah, Gesù mio! Perdonami e dammi grazia di non aggravarmi mai più di nuove colpe, ma bensì che io porti sempre la croce di una vera penitenza.

Padre nostro, Ave Maria, Gloria al Padre.

Abbi pietà di noi, Signore.

Abbi pietà di noi.

Quanto grande è il dolore

della benedetta fra le donne, Madre dell'Unigenito!

Santa Madre, deh voi fate

che le piaghe del Signore

siano impresse nel mio cuore.

Terza stazione

Gesù cade la prima volta

(meditazione: Lam 1,12)

Ti adoriamo, Cristo,

e ti benediciamo.

Perché con la tua santa croce

hai redento il mondo.

Considera, anima mia, come Gesù, non reggendo al grave peso, cadde una prima volta sotto la croce.

Ah, Gesù mio! Le mie cadute nel peccato ne sono la causa. Ti supplico di darmi grazia di non rinnovarti mai più questo dolore con nuove cadute.

Padre nostro, Ave Maria, Gloria al Padre.

Abbi pietà di noi, Signore.

Abbi pietà di noi.

Piange la Madre pietosa

contemplando le piaghe del divino suo Figlio.

Santa Madre, deh voi fate

che le piaghe del Signore

siano impresse nel mio cuore.

Quarta stazione

Gesù incontra Maria sua madre

(meditazione: Lc 2,34-35)

Ti adoriamo, Cristo,

e ti benediciamo.

Perché con la tua santa croce

hai redento il mondo.

Considera, anima mia, quanto restò ferito il cuore della Vergine alla vista di Gesù, e il cuore di Gesù alla vista della sua afflittissima Madre. Tu fosti la causa di questo dolore con le tue colpe.

Ah, Gesù! Ah, Maria! Fatemi sentire un vero dolore dei miei peccati, onde li pianga finché viva, e meriti di incontrarvi pietosi alla mia morte.

Padre nostro, Ave Maria, Gloria al Padre.

Abbi pietà di noi, Signore.

Abbi pietà di noi.

Chi può trattenersi dal pianto

davanti alla Madre di Cristo in tanto tormento?

Santa Madre, deh voi fate

che le piaghe del Signore

siano impresse nel mio cuore.

Quinta stazione

Gesù è aiutato da Simone di Cirene a portare la croce

(meditazione: Lc 23,26)

Ti adoriamo, Cristo,

e ti benediciamo.

Perché con la tua santa croce

hai redento il mondo.

Considera, anima mia, come Gesù non aveva più forze a reggere la croce, onde, con finta compassione, lo sgravarono di essa, addossandola a Simone Cireneo.

Ah, Gesù, a me è dovuta la croce, perché ho peccato. Deh! fa che io sia almeno compagno nel portare la croce di ogni avversità per tuo amore!

Padre nostro, Ave Maria, Gloria al Padre.

Abbi pietà di noi, Signore.

Abbi pietà di noi.

Chi può non provare dolore

davanti alla Madre che porta la morte del Figlio?

Santa Madre, deh voi fate

che le piaghe del Signore

siano impresse nel mio cuore.

Sesta stazione

La Veronica asciuga il volto a Gesù

(meditazione: Is 53,2-3)

Ti adoriamo, Cristo,

e ti benediciamo.

Perché con la tua santa croce

hai redento il mondo.

Considera, anima mia, l'ossequio fatto a Gesù da quella donna, e come Egli la premiò subito, dandole il suo divin volto effigiato in quel lino.

Ah, mio Gesù! Dammi grazia di mondare la mia anima da ogni peccato, e imprimi nella mia mente e nel mio cuore la tua santissima passione.

Padre nostro, Ave Maria, Gloria al Padre.

Abbi pietà di noi, Signore.

Abbi pietà di noi.

Per i peccati del popolo suo

ella vede Gesù nei tormenti del duro supplizio.

Santa Madre, deh voi fate

che le piaghe del Signore

siano impresse nel mio cuore.

Settima stazione

Gesù cade la seconda volta

(meditazione: Is 53,6-7)

Ti adoriamo, Cristo,

e ti benediciamo.

Perché con la tua santa croce

hai redento il mondo.

Considera, anima mia, i patimenti di Gesù in questa nuova caduta, effetto delle tue ricadute nel peccato.

Ah, Gesù, mi confondo davanti a te e ti prego a darmi la grazia di alzarmi risolutamente dalle mie colpe e di non ricadervi mai più.

Padre nostro, Ave Maria, Gloria al Padre.

Abbi pietà di noi, Signore.

Abbi pietà di noi.

Per noi ella vede morire

il dolce suo Figlio, solo, nell'ultima ora.

Santa Madre, deh voi fate

che le piaghe del Signore

siano impresse nel mio cuore.

Ottava stazione

Gesù incontra le pie donne

(meditazione: Lc 23,27-31)

Ti adoriamo, Cristo,

e ti benediciamo.

Perché con la tua santa croce

hai redento il mondo.

Considera, anima mia, come Gesù disse alle donne che non piangessero sopra di lui, ma sopra di loro stesse; affinché tu impari che devi prima piangere i tuoi peccati, e poi i suoi patimenti.

Ah, Gesù! Dammi lacrime di vera contrizione, affinché sia meritoria la mia compassione ai tuoi dolori.

Padre nostro, Ave Maria, Gloria al Padre.

Abbi pietà di noi, Signore.

Abbi pietà di noi.

O Madre, sorgente di amore,

fa ch'io viva il tuo martirio, fa ch'io pianga le tue lacrime.

Santa Madre, deh voi fate

che le piaghe del Signore

siano impresse nel mio cuore.

Nona stazione

Gesù cade la terza volta

(meditazione: Rm 15,1-3)

Ti adoriamo, Cristo,

e ti benediciamo.

Perché con la tua santa croce

hai redento il mondo.

Considera, anima mia, come Gesù cadde la terza volta, perché la tua ostinazione al male ti ha portata a continuare nelle tue colpe.

Ah, Gesù! Voglio dar fine per sempre alle mie iniquità, per dare a te sollievo. Deh! stabilisci il mio proposito e rendilo efficace con la tua grazia.

Padre nostro, Ave Maria, Gloria al Padre.

Abbi pietà di noi, Signore.

Abbi pietà di noi.

Fa che arda il mio cuore

nell'amare Cristo Dio, per essergli gradito.

Santa Madre, deh voi fate

che le piaghe del Signore

siano impresse nel mio cuore.

Decima stazione

Gesù è spogliato delle vesti

(meditazione: Gv 19,23-24)

Ti adoriamo, Cristo,

e ti benediciamo.

Perché con la tua santa croce

hai redento il mondo.

Considera, anima mia, la confusione di Gesù nell'essere spogliato, e la pena di essere abbeverato di fiele e di aceto; ciò fu in pena delle tue immodestie e golosità.

Ah, Gesù! Mi pento delle mie libertà, e risolvo di non rinnovarti mai più tali pene, ma di vivere con tutta modestia e temperanza. Così spero col tuo divino aiuto.

Padre nostro, Ave Maria, Gloria al Padre.

Abbi pietà di noi, Signore.

Abbi pietà di noi.

Ti prego, Madre santa:

siano impresse nel mio cuore le piaghe del tuo Figlio.

Santa Madre, deh voi fate

che le piaghe del Signore

siano impresse nel mio cuore.

Undicesima stazione

Gesù è inchiodato in croce

(meditazione: Lc 23,33-34)

Ti adoriamo, Cristo,

e ti benediciamo.

Perché con la tua santa croce

hai redento il mondo.

Considera, anima mia, gli spasimi di Gesù nell'essergli trapassati dai chiodi le mani e i piedi.

Oh crudeltà dei crocifissori! Oh amore di Gesù verso di noi!

Ah, Gesù mio! Tu tanto hai patito per me, e io tanto fuggo ogni patire. Deh, inchioda sulla tua croce la mia volontà risoluta di patire volentieri per tuo amore.

Padre nostro, Ave Maria, Gloria al Padre.

Abbi pietà di noi, Signore.

Abbi pietà di noi.

Uniscimi al tuo dolore

per il Figlio tuo divino che per me ha voluto patire.

Santa Madre, deh voi fate

che le piaghe del Signore

siano impresse nel mio cuore.

Dodicesima stazione

Gesù muore in croce

(meditazione: Mc 15,33-37)

Ti adoriamo, Cristo,

e ti benediciamo.

Perché con la tua santa croce

hai redento il mondo.

Considera, anima mia, che dopo tre ore di agonia, morì il tuo Redentore sulla croce per la tua salvezza.

Ah, Gesù! È ben giusto che io spenda per te ciò che rimane della mia vita, avendo tu data la tua con tanti spasimi per me! Così risolvo; mi assista la tua grazia per i meriti della tua morte.

Padre nostro, Ave Maria, Gloria al Padre.

Abbi pietà di noi, Signore.

Abbi pietà di noi.

Con te lascia ch'io pianga

il Cristo crocifisso finché avrò vita.

Santa Madre, deh voi fate

che le piaghe del Signore

siano impresse nel mio cuore.

Tredicesima stazione

Gesù è deposto dalla croce

(meditazione: Lc 23,50-53)

Ti adoriamo, Cristo,

e ti benediciamo.

Perché con la tua santa croce

hai redento il mondo.

Considera, anima mia, il dolore della beata Vergine nel vedere tra le sue braccia morto il suo divinissimo Figlio.

Ah, Vergine santissima! Per i meriti di Gesù, ottienimi la grazia di non rinnovare più la causa della sua morte, ma che egli viva sempre in me con la sua grazia.

Padre nostro, Ave Maria, Gloria al Padre.

Abbi pietà di noi, Signore.

Abbi pietà di noi.

Restarti sempre vicino

piangendo sotto la croce: questo desidero.

Santa Madre, deh voi fate

che le piaghe del Signore

siano impresse nel mio cuore.

Quattordicesima stazione

Gesù è posto nel sepolcro

(meditazione: Mt 27,59-60)

Ti adoriamo, Cristo,

e ti benediciamo.

Perché con la tua santa croce

hai redento il mondo.

Considera, anima mia, come il corpo santissimo di Gesù fu seppellito, con gran devozione, nel sepolcro nuovo per lui preparato.

Gesù! Ti ringrazio di quanto hai patito per me; prepara il mio cuore a riceverti degnamente nella santa comunione, e fa del mio cuore la tua abitazione per sempre.

Padre nostro, Ave Maria, Gloria al Padre.

Abbi pietà di noi, Signore.

Abbi pietà di noi.

Quando la morte dissolve il mio corpo aprimi, Signore,

le porte del cielo, accoglimi nel tuo regno di gloria.

Santa Madre, deh voi fate

che le piaghe del Signore

siano impresse nel mio cuore.

Lascia la tua preghiera o richiesta di intercessione nei commenti qui sotto.