Home
  1. Informatica
  2. Creare siti web
  3. Come inserire i dati strutturati Open Graph per Facebook nei post del tuo sito

Come inserire i dati strutturati Open Graph per Facebook nei post del tuo sito

Scopri l'uso di Open Graph per Facebook e quanto è utile per attirare utenti al tuo sito internet

Guida all'inserimento dei metadata Open Graph per Facebook, negli articoli del tuo sito web. Scopri i 6 tag di base obbligatori.

   Livello: Iniziale 
 

- Open Graph Protocol e Facebook -

Un passaggio fondamentale nella condivisione dei contenuti del sito internet sui social networks è l'uso dei dati strutturati, capaci di arricchire la condivisione dell'articolo di vari elementi: oggetti.

Facebook usa il markup Open Graph, per impostare come i tuoi articoli saranno visualizzati su Facebook, quando qualcuno condivide l'URL dell'articolo in un post del social network.

L'aggiunta dei dati strutturati di Open Graph è un'operazione semplice. Nella lezione scoprirai quali sono i principali tag meta da aggiungere, per rendere più accattivante e professionale la condivisione dei tuoi contenuti su Facebook.

NOTA: Nell'articolo è dato per scontato che tu abbia già creato e impostato un ID app Facebook e che il tuo sito internet abbia già una pagina Facebook ufficiale di riferimento per gli utenti.

Cosa è Open Graph

Open Graph è un protocollo nato per arricchire la visualizzazione ad oggetti dei contenuti condivisi sui social networks. Facebook è la piattaforma sociale che si avvale dei metadata del protocollo, i quali sono dichiarati nelle pagine web mediante il tag meta.

Quando condividi un URL sul social network, il post si arricchisce di contenuti nella parte bassa del post. Non sempre un link mostra dei dati e questo accade se, nella pagina condivisa, non sono stati aggiunti i metadata di OpenGraph.

Aggiungere il markup ogp ad un articolo, arricchisce l'esperienza utente quando questi visualizzerà il post su Facebook, permettendo ad altri di avere un'anteprima di quello che leggeranno, qualora cliccassero sul link.

I metadata fondamentali

Sono 6 i tag di base obbligatori, da aggiungere in ciascuna pagina del sito internet. In particolare sono da implementare nelle pagine dei contenuti: articoli del sito, pagine prodotti, ecc.

Dove si mettono? Sono da incollare nel tag <head> di ciascuna pagina.

<meta property="fb:app_id" content="ID TUA APP"/>
<meta property="og:type" content="article"/>
<meta property="og:url" content="URL ARTICOLO/POST"/>
<meta property="og:title" content="TITOLO ARTICOLO"/>
<meta property="og:image" content="URL IMMAGINE ARTICOLO"/>
<meta property="og:description" content="DESCRIZIONE ARGOMENTO"/>

A questi consiglio l'aggiunta del tag pages che fa riferimento alla pagina ufficiale del sito su Facebook. Il tag site name per indicare il nome del sito web. Il tag dell'autore e della lingua. Qui sotto puoi copiare i meta tag suggeriti.

<meta property="fb:pages" content="ID DELLA PAGINA FACEBOOK"/>
<meta property="og:site_name" content="URL TUO SITO WEB"/>
<meta property="article:author" content="URL ACCOUNT FACEBOOK AUTORE ARTICOLO"/>
<meta property="og:locale" content="it_IT"/>

L'ID della pagina Facebook lo trovi nella sezione "Informazioni" della pagina Facebook, in fondo.

NOTA 2: Google+ legge alcuni metatag ogp. In particolare l'immagine, il titolo e la descrizione. Se un utente condivide sul social network di Google i tuoi articoli, il post si arricchirà di tali oggetti.

I metatag all'opera: la loro utilità

Il post incorporato sotto, mostra un link condiviso su Facebook la cui pagina di riferimento usa i metatag Open Graph. Sotto la parte testuale del post trovi: l'immagine relativa all'articolo, il titolo, la descrizione, il nome del sito e l'autore del post.

In questo caso l'autore del post è la pagina Facebook del sito. Questa soluzione perché: se un utente clicca sul link, aprirà la pagina Facebook del sito web e magari aggiunge il suo mi piace. Se invece volete portare seguaci al vostro profilo Facebook, inserite l'URL del profilo.

I metatag del titolo e della descrizione in particolare, possono avere come content il titolo dell'articolo e la sua descrizione; oppure puoi assegnare un titolo e una descrizione differenti e più adatti alla lettura su Facebook.

In pratica hai la possibilità di personalizzare e adattare titolo e descrizione dell'articolo, per renderlo più accattivante quando condiviso. Così da catturare l'attenzione e invogliare più persone a visitare il link.

RIFERIMENTI
Open Graph Protocol
Notizie personalizzate sul web
Uso degli oggetti
Guida alla condivisione per i webmaster
Sharing Debugger

 

Articoli Recenti

⟩⟩ Buono acquisto FarmaciaUno speciale solari    ⟩⟩ Il romanzo storico Le ragioni degli altri, di Bianca Chilovi    ⟩⟩ Nuova roadmap Dash coin. Supporterà 11 mln di transazioni giorno    ⟩⟩ Calendario e-commerce. Prepara il negozio per i prossimi 6 mesi    ⟩⟩ BonusBitcoin il faucet che ti fa guadagnare Bitcoin gratis