Home
  1. Bitcoin e...
  2. Crypto Notizie
  3. Dandelion il BIP che oscurerà gli IP delle transazioni bitcoin

Dandelion il BIP che oscurerà gli IP delle transazioni bitcoin

Dandelion, dente di leone, è il BIP che oscurerà gli IP delle nostre transazioni bitcoin. Funzionerà come il polline a primavera.

   

Foto: pixabay.com.

Probabilmente saprai che quando usi il tuo portafoglio Bitcoin per inviare una certa somma, la transazione può essere rintracciata attraverso l'IP (esempio: 195.195.195.195) con cui ti stai connettendo a internet (per saperne di più: proteggi la tua privacy).

Il progetto Dandelion, privacy-preserving transaction propagation, mira a oscurare l'IP della transazione durante la propagazione sui nodi, confondendo un attaccante intenzionato a trovare la fonte da cui la transazione bitcoin proviene.

Come funziona il progetto Dandelion per oscurare gli IP delle transazioni bitcoin

Per capire come funziona, è necessaria una breve introduzione di botanica. Dandelion in inglese è la pianta officinale conosciuta come "dente di leone", quel fiore che in primavera rilascia enormi quantità di polline tanto "amato" dal mio naso. Perfetto.

Pensa all'impollinazione primaverile, in cui abbiamo gli steli del dente di leone ricchi di polline. L'idea di fondo si divide in due fasi:

  1. La prima fase è quella dello stelo ricco di polline "stem": i nodi della rete rilasciano la transazione a un singolo peer;
  2. la seconda è quella dell'impollinazione "fluff": dopo un certo numero random di 'hops' sullo stelo, la transazione entra nella seconda fase e si comporta seguendo l'ordinaria diffusione della stessa.

Seppure un attacco riuscisse a identificare il punto d'inizio della fase "fluff", gli sarà difficile identificare la fase "stem".

Questa la spiegazione sintetica, adattata da me in italiano, di Andrew Miller professore presso l'Università dell'Illinois e consulente di Zcash. (Fonte: https://lists.linuxfoundation.org/pipermail/bitcoin-dev/2017-June/014571.html).

Dandelion il BIP studiato per rendere bitcoin più privato

Dandelion, spiega il professor Miller, è una modifica alla privacy per il meccanismo di propagazione delle transazioni Bitcoin: "privacy-enhancing modification to Bitcoin's transaction propagation mechanism".

Lo studio circola da gennaio 2017 e punta a modificare il protocollo dei pagamenti della bitcoin network. A giugno era stato proposto come BIP (Bitcoin Improvement Protocol), ma sono trovati dei problemi.

Il team di ricerca

Il progetto nasce grazie a un gruppo dell'Università dell'Illinois Urbana-Champaign: il capo del progetto è Pramod Viswanath; due studenti universitari, Surya Bakshi, Shaileshh Bojja Venkatakrishnan; Giulia Fanti, studentessa post-dottorato.

In che fase si trova Dandelion?

Per il momento è una ricerca con la sua repository GitHub dedicata, in cui è raccolta tutta la documentazione scientifica prodotta per la futura implementazione.

Come riporta il Coindesk in un recente articolo, il team di ricercatori starebbe delineando i passi da compiere prima di introdurre un BIP, il quale porterebbe l'innovazione tecnologica, nell'ambito della privacy delle transazioni, nel codice di Bitcoin Core.


Condividi sui social network con amici e amiche usando la social bar. Contribuisci alla diffusione della Crypto Economy.

 

Articoli Recenti

⟩⟩ Super Bitcoin, Bitcoin God, BCX gratis: guida completa    ⟩⟩ Come aumentare le vendite su Facebook a Natale    ⟩⟩ Millennials preferiscono Bitcoin a conto corrente bancario    ⟩⟩ Estuario Rio delle Amazzoni dal satellite    ⟩⟩ Mediaset Premium programmazione Dicembre 2017: Film e Serie TV