Home
  1. Bitcoin e...
  2. Cryptomonete Gratuite
  3. FaucetBOX chiude. Pagamenti da ritirare entro gennaio 2017

FaucetBOX chiude. Pagamenti da ritirare entro gennaio 2017

Il noto sito di micro pagamenti di crypto valute faucetbox, chiude. Lo annunciano sul loro sito: ecco cosa succede agli utenti del servizio.

   

Foto: faucetbox.com

Faucetbox chiude, il noto servizio che raccoglie intorno a sé centinaia di siti internet che regalano piccole quantità di monete digitali, ha deciso di cessare il servizio.

Niente panico per gli utenti che devono ritirare le somme raccolte, hanno tempo fino al 16 gennaio 2017. Le somme si potranno ritirare al raggiungimento delle soglie minime stabilite, ma in modalità manuale. Alcuni faucet, come Ceto Beto hanno già deciso la migrazione e la farà da subito. Altri dovranno decidere se passare a un servizio di micro pagamenti come Paytoshi.org o ePay.info, oppure chiudere definitivamente.

Come mai FaucetBOX chiude

Nel comunicato ufficiale presente sul sito internet, si annuncia che il servizio non ha prodotto la redditività economica sperata. Nonostante gli sforzi operati, si legge, il servizio non è più economicamente sostenibile. Un altro servizio legato alle monete digitali dalla vita breve.

Il team ringrazia i sostenitori e gli utenti per il sostegno, chiudendo onestamente e senza lasciare tutti a bocca asciutta.

Le fasi della chiusura di faucetBOX

Nel comunicato FaucetBOX precisa le fasi di dismissione del servizio. Non si tratta di una chiusura immediata dall'oggi al domani.

  • La prima fase, già attiva, è l'impossibilità di creare nuovi faucets. I payouts passano in modalità manuale.
  • Dal 19 dicembre 2016 la API di FaucetBOX sarà disattivata e i faucetbox non saranno più collegati alla piattaforma di micro pagamenti. Questo vuol dire che, se un faucetbox non ha provveduto diversamente, l'utente richiederà le micro somme di monete digitali a vuoto.
  • Il ritiro delle somme presenti su FaucetBOX è possibile fino al 16 gennaio 2017, se hanno raggiunto la soglia minima prevista.

Gli inconvenienti da prevedere

Alcuni Faucet più svegli stanno in queste ore già provvedendo a collegarsi ad altri servizi di micro pagamenti. Questo potrebbe voler dire che alcuni utenti si ritroveranno con somme che non superano la soglia minima e resteranno non prelevabili. Consigliabile quindi concentrarsi a riempire il prima possibile il salvadanaio degli indirizzi, per superare la soglia minima e poter effettuare il payout in manuale.

Le alternative: faucets diretti

Come evitare di incappare in siti di micro pagamenti che chiudono dopo pochi mesi di attività? Una alternativa sono i faucets diretti. Sono quelli che inviano direttamente al proprio indirizzo la somma, senza intermediari. Eccone alcuni per Bitcoin, Litecoin e Dogecoin.

 

Articoli Recenti

⟩⟩ Piattaforma WeCommerce PrestaShop 1.7.2. Novità nuova versione    ⟩⟩ Gambling decentralizzato presto realtà. Kibo Lotto termina i test    ⟩⟩ Bitcoin o Bitcoin Cash? Adesso meglio tenerseli tutti e due    ⟩⟩ Roberta Bianchessi. Trhiller noir 'Un segreto è come una bugia'    ⟩⟩ Footballslavia il calcio di Jugoslavia: leggende e imprese calcistiche